EMIGRATO PREVIDENZIALE VS PREVIDENTE RISPARMIATORE

Updated: Jan 26


Un suggerimento per progettare una pensione più serena


"Via, Via, vieni via con me" cantava Paolo Conte, la colonna sonora perfetta della chiacchierata che ho avuto ieri con Luca, titolare di un piccolo negozio di abbigliamento.

Luca ha già pianificato il suo sbarco alle Canarie, in un futuro che ancora non riesce ad identificare chiaramente.


Sono circa 400.000 gli italiani che percepiscono pensioni all'estero (fonte: Centro Studi Itinerari Previdenziali), dei quali solo il 16% hanno pagato i contributi pensionistici interamente nel nostro Paese.

Una minima parte, rispetto al numero che ci si potrebbe immaginare.


Adesso proviamo ad osservare la questione da un altro punto di vista.

La base per programmare il proprio futuro non dovrebbe essere quella dell'"emigrato previdenziale", ma potrebbe essere quella del previdente risparmiatore.



Oggi è possibile Impostare in modo graduale e lungimirante, un piano che ci consenta di programmare il momento del così detto "retirement" con serenità.


Fondi pensione, piani di accumulo sul risparmio gestito (fondi e/o Etf), forme assicurative, certo la scelta non manca e le opportunità si adattano a tutte le personali possibilità economiche, tenendo sempre sotto controllo i costi dei prodotti.


Certo, prima inizi e meglio è, ma l'importante è prendersi cura del proprio futuro. A qualsiasi età.


Alexio Fazzini



Dal 1998 sponsor ufficiale dei tuoi desideri di tranquillità finanziaria.


Io amo lavorare con i risparmiatori che vogliono dedicare tempo a pianificare il loro futuro finanziario.


Per informazioni e approfondimenti scrivimi: fazzini.consulenza@gmail.com

  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Icona sociale

Cell. 340 3744371 - fazzini.consulenza@gmail.com