GLOBOTICA La nascita di una nuova specie




Chiami il servizio assistenza dell'azienda WorldX e dall'altra parte del mondo ti risponde un robot.


Globalizzazione e robotica fanno nascere la globotica,spiegata da uno dei suoi massimi esperti: il Professor Richard Baldwin che da oltre trent'anni studia i fenomeni della globalizzazione e del commercio.


Ne parlo prendendo spunto dalla newsletter di BNP Paribas asset management che leggevo proprio oggi.


Il Professor Baldwin ritiene che la globotica avrà i suoi massimi effetti sul futuro del settore terziario (servizi) che, oggi, occupa tra l'80% e il 90% della popolazione delle economie avanzate.


Il tasso di crescita dell'automazione dei servizi non seguirà la legge della fisica dei flussi dei beni materiali, ma viaggerà a velocità non ancora sperimentate.


Sì parlerà, secondo Baldwin, di "crescita esplosiva", un ritmo che porta a raddoppiare i volumi di raccolta, trasmissione e archiviazione dei dati, nel corso di pochi mesi.

Un battito d'ali rispetto ai tempi della economica classica che si misura in decenni.


Un avvertimento viene dato in modo molto chiaro: i robot basati sull'intelligenza artificiale nei servizi non sostituiscono l'uomo perché non tutti i compiti potranno essere automatizzati.

Così come il trattore non sostituisce il contadino, tutti gli aspetti collegati ai rapporti umani spetteranno al professionista.


L'attività avrà degli strumenti in più.