Il podcast di Fazziniconsulenza.com - La Borsa...in poche parole 26 marzo 2019


Regge

Il mercato europeo non presenta sostanziali spunti di novità e la giornata scorre così, senza badare troppo ai dati macro o agli ex partner che tentano, faticosamente, di andar via di casa.

Tant’è che oggi le Borse del Vecchio Continente registrano chiusure positive, con in testa, questa volta, la Francia; questo anche grazie agli accordi commerciali miliardari stipulati dal governo francese con la Cina.

Un aspetto interessante che Il Sole 24 ore online di oggi ha messo in evidenza è che mentre in Italia, con gli accordi lungo la Via della Seta, ha sostanzialmente impresso una variazione nella propria linea commerciale seguita fino ad oggi (orientata verso l’Atlantico), la Francia non ha fatto altrettanto, in quanto dotata di una struttura aziendale già ben radicata negli affari cinesi da oltre 50 anni.

Negli Stati Uniti, dopo che la paura delle curve ha fatto sbandare il mercato (i tassi dei titoli di stato a 3 mesi più alti di quelli a 10 anni in economia può presagire rischi di recessione), l’attenzione torna al round commerciale con la Cina. Il gong suona giovedì.

FLASH

Oggi dedico la notizia Flash al mondo delle notizie.

L’atavica lotta contro le fake news entra nella famosa agenzia britannica Reuters che sta addestrando un team di giornalisti specializzati nella caccia alla notizia falsa.

Si prepara un minuzioso controllo delle fonti.

https://bit.ly/2uujani

0 visualizzazioni

Cell. 340 3744371 - fazzini.consulenza@gmail.com