Investimenti sostenibili: ESG tra cultura, sensibilità e buonsenso.

Aggiornamento: 6 ott 2019


La torrida sensazione che non ci resti molto tempo, l’inondazione di informazioni sui cambiamenti climatici, la tempeste di emozioni che generano le manifestazioni globali sul clima.


Cosa sta cambiando nella sensibilità degli investitori sul tema ESG?


Prima ancora ti chiedo: cosa significa la sigla ESG?

Si tratta di un ponte di collegamento tra gli investimenti e la tutela ambientale (E=Environment), Sociale e di corretta gestione aziendale (G=Governance).


L’interesse degli investitori sul tema “sostenibilità” è evidente e di carattere globale: dal 2014 al 2016 la crescita degli investimenti sostenibili è cresciuta del 25% (fonte: Global Sustainable Investment Review 2016), con il Vecchio Continente in testa, non tanto per crescita quanto per sviluppo del mercato.

Gli sostenibili rappresentano il 52,6% del totale degli asset investiti.

Osserva le tabelle A e B


Tabella A

Tabella B

Una maggiore cultura e sensibilità su questi temi sono a mio parere, il motore di questa espansione.