La Borsa...in poche parole - Forte, ma non fortissima.



Episodio n. 111

Un’economia solida, nel complesso, ma soggetta a venti contrari ed insidiata dalla pressione degli stipendi che stanno crescendo in modo importante, alimentando il fuoco dell’inflazione.

Insomma, Powell ci ha fatto un ritratto dell’economia americana forte, ma non fortissima…..e peraltro più o meno si dice tutto e il suo contrario.

Il presidente della FED è in buona compagnia, se pensiamo al show Brexit in onda da tanto tempo e come ogni soap opera che si rispetti, pare non aver mai fine.

A questo punto c’e’ da domandarsi se mai ci sarà questa Brexit.

In Europa, la FED prudente e la Brexit latente, mantengono gli indici in territorio positivo, con l’Italia che torna a vedere lo spread (differenziale di rendimento tra il BTP decennale e l’omonimo titolo tedesco) sotto i 260 punti. In rialzo i titoli bancari.

Mi era sfuggito che a breve dovrebbe esserci un nuovo incontro tra Trump e il Kim Jong Un: sotto a chi tocca l’avevo già detto ieri?


FLASH

Vi riporto il link ad uno studio dell’economista Mark Perry, sull’andamento dei prezzi delle più significative voci di spesa dei consumatori americani nell’ultimo decennio. Lascio a voi il confronto tra l’andamento dei prezzi per la sanità e quelli per i televisori…https://bit.ly/2Ss3af9

0 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Icona sociale

Cell. 340 3744371 - fazzini.consulenza@gmail.com