La prima generazione crea, la seconda pure e la terza anche.


E’ ormai ora di mettere in naftalina il vecchio detto secondo il quale tra la prima e la terza generazione di imprenditori si viene dissolvere la realtà aziendale.


Le imprese familiari, che rappresentano l’85% del totale delle aziende ed il 60% del mercato azionario italiano (fonte: Aidaf) , si interrogano su come affrontare il tema del passaggio generazionale, fonte di preoccupazione e domande.


Domande alle quali si risponde elaborando un “succession plan”, una pianificazione che trova il suo spazio accanto a tutte le altre forme di pianificazione abitualmente svolte dall’imprenditore (finanziaria, produttiva, ecc).


Da questo processo avranno origine le soluzioni: testamento, patto di famiglia, trust, holding, sono solo alcuni degli strumenti che possono essere utilizzati, integrandoli nella realtà familiare.


Di questo parlo nel mio libro "Alchimia Patrimoniale": richiedi la tua copia gratuita dell'Ebook compilando il form nella sezione Alchimia Patrimoniale - Il libro.

6 visualizzazioni

Cell. 340 3744371 - fazzini.consulenza@gmail.com