Messico e Nuvole




Accendiamo i motori per questa nuova settimana di giugno.


Mercati positivi sulla scia degli accordi raggiunti tra l’America di Trump ed il Messico: evitata una nuova ondata di dazi, come sta piacendo molto di questi tempi all’amministrazione Usa.


La contropartita a questa concessione è legata al ben noto problema del controllo dell’immigrazione.

Attenzione però a cantar vittoria perché, notizia di un paio d’ore fa, il Presidente americano si è dichiarato pronto a reintrodurre i dazi qualora il Messico non voti anche una parte “inedita” dell’accordo.

Insomma…nuvole all’orizzonte.


Non dimentichiamoci poi della Banca Centrale americana, la Fed, sulla quale i mercati puntano lo sguardo indagatore, cercando di capire se ci sarà o meno l’atteso taglio dei tassi, visto anche il dato sull’occupazione pubblicato lo scorso venerdì e ritenuto deludente.


Tutti i principali indici americani in territorio ampiamente positivo.


Veniamo adesso sul nostro buon Vecchio Continente, dove le Borse navigano un pò al traino.

Anche in questo caso indici in positivo

Buone notizie dal mondo spread BTP/Bund: ai minimi di queste settimane e pari a circa 258 punti.

Il perché di questo calo lo si può ricercare principalmente nell’allentamento delle tensione sulle obbligazionario visto che le Borse hanno trovato un pò di nuovo slancio.


Sempre massima prudenza, perché di temi non risolti ce ne sono ancora sul piatto.